3a PROVA CAMPIONATO ITALIANO
SERIE A1 – GAF

ESPERIENZA CHE LA NOSTRA SQUADRA FEMMINILE NON DIMENTICHERA’ PRESTO, MA SI TORNA IN SERIE A2

Napoli, 10 aprile 2021
 
A distanza di sole due settimane dalla gara di Siena, sabato 10 aprile a Napoli si è svolta la terza ed ultima prova della regular season del  campionato di SERIE A1, dove sono state impegnate le ragazze del settore femminile.
La squadra inizia la gara al corpo libero, con determinazione e voglia di fare bene: quattro esercizi ben eseguiti con un 12.100 della varesina Lara Bucciarelli, la migliore della squadra.
Si prosegue bene anche al volteggio e anche qui i salti portano dei buoni punteggi: in evidenza Lisa Rigamonti e Laura Todeschini che con due yurchenko tesi ben eseguiti guadagnano rispettivamente 13.000 e 13.050 punti. La squadra termina le parallele con qualche difficoltà, è ancora una volta Laura Todeschini a distinguersi su questo attrezzo con un ottimo punteggio di 12.700. L’ultimo attrezzo ad attendere le ragazze è la famigerata trave, la prima a salire è Zoe Maccagnan che supera se stessa con una trave praticamente perfetta e un fantastico 12.750, suo miglior punteggio personale in assoluto, purtroppo le compagne non la seguono e commettono troppi errori. 
Sicuramente con 142.100 punti che valgono l’11^ posto di giornata, questa è la prova su tre da scartare, si tengono buone le prime due uscite che con un totale di oltre 289 punti ci fanno concludere il campionato al 10^ posto con cui purtroppo si retrocede alla serie cadetta.
Si torna in A2, soddisfatti dell’ esperienza appena conclusa, ma con la consapevolezza che se si vuole puntare di nuovo al massimo campionato bisogna crescere e incrementare il bagaglio tecnico.
Complimenti comunque a tutte le ragazze della squadra e ai loro allenatori Elena Taschetti e Paride Piattoli, campionato sicuramente sofferto, ma che ha portato esperienze nuove e di crescita personale. Grazie per la passione, l’impegno e la determinazione che da sempre vi contraddistinguono.
Un “viaggio” che rimarrà indelebile in tutti noi, frutto del lavoro di squadra di ginnaste, tecnici, dirigenza, staff medico, sponsor e genitori.
 
 
 
 

Seguici