CAMPIONATO INDIVIDUALE
GOLD A1-A2 
DI ZONA TECNICA – GAF

Turpis massa sed elementum

È andata in scena questo weekend a Padova la finale nazionale Gold per le categorie Allieve A1 (8 anni) e A2 (9 anni). La formula della competizione è stata modificata a causa dell’emergenza sanitaria, e prevedeva una fase di zona tecnica il venerdì e una finale in programma domenica. Più di 120 ginnaste per categoria si sono confrontate sul campo gara, in una competizione molto lunga e silenziosa, solo le migliori 40 tra loro hanno trovato un posto nella preziosa finale.

Per la Ghislanzoni Gal sono scese in campo Imojen Toresani per la categoria A1 e Ilaria Locatelli per la categoria A2.
Tocca ad Ilaria aprire le danze di questo nuovo semestre di gare, per lei esordio nel campionato individuale gold. Partenza alla trave con un po’ di emozione, ma nonostante qualche incertezza riesce a portare a casa un esercizio di buon valore. Si prosegue con il corpo libero eseguito in modo egregio in coppia con il volteggio dove presenta 3 salti di massima difficoltà per la categoria. La sua gara si conclude in crescendo con due ottime esecuzioni a parallele e cinghietti. Grande risultato riuscire a partecipare ad una competizione di altissimo livello, chiude la prova al 19° posto per la zona tecnica 2. Purtroppo sfuma il sogno della finale per una decina di posizioni.
A seguire è stata la volta di Imojen. La classe 2011 affronta la gara con determinazione nonostante la giovane età ed agguanta una tanto desiderata finale, con un 22° posto provvisorio.
Domenica è la volta della finale, l’obbiettivo e di migliorare il punteggio di 64.050 ottenuto in qualifica. Al termine delle 5 rotazioni il tabellone dice 64.750.obbiettivo raggiunto! Ottime le prove a cinghietti e volteggio, resta un po’ di amaro in bocca per trave e corpo libero dove non è riuscita a conquistare la giuria. La giovane atleta conclude al 18° posto, ad un soffio dalle prime 10. 

Grande prova per entrambe le ginnaste, il livello della competizione è davvero elevato e la differenza la fanno i piccoli dettagli. Basta una piccola sbavatura per scivolare di 10 posizioni. Brave le ginnaste che hanno saputo eseguire tutti gli esercizi senza grossi errori e al massimo delle loro capacità, prove di questa taratura fanno ben sperare per i prossimi impegni

finale nazionale A1-A2 gold

Seguici