FINALE NAZIONALE GOLD ALLIEVE

FEMMINILE

SOFIA GUGLIERI PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO CONQUISTA L’AMMISSIONE AL CRITERIUM NAZIONALE GIOVANILE

Si è svolta sabato 18 e domenica 19 maggio a Fermo la finale nazionale del campionato allieve GOLD. A questa gara venivano ammesse le migliori 40 ginnaste d’Italia che hanno gareggiato nel campionato allieve Gold. La Ghislanzoni è riuscita a schierare ben 4 ginnaste in 3 livelli differenti, rispettivamente in A2 Emma Fusari, in A3 Melissa Oceana e Sara Tamburello e in A4 Sofia Guglieri.

Aprono le danze le A3 impegnate il sabato pomeriggio. Grande prova per entrambe, nonostante qualche errore in trave e a parallele riescono a raggiungere un ottimo risultato, concludono al 24° posto Sara, con un grande miglioramento rispetto alla stagione precedente, e al 29° posto Melissa, in recupero da un piccolo risentimento muscolare.
La gara segue con le più grandi, allieve di quarto livello. Grande prova per Sofia che con 4 ottimi esercizi agguanta il 12° posto, migliorandosi rispetto all’anno precedente ed aggiudicandosi il pass per il CRITERIUM giovanile per il secondo anno consecutivo.
Questa competizione vedrà impegnate nel mese di settembre a Meda, le 16 migliori allieve per i livelli A3 ed A4, al fianco dei grandi campioni che disputeranno i campionati italiani ASSOLUTI. Grande stagione per lei, impegnata su due fronti: da una parte l’esordio nel campionato di serie A2 con la squadra e dall’altra con un lungo campionato individuale.
A chiudere la gara le allieve A2 la domenica mattina. Emma, complice un po’ di emozione per la sua prima competizione nazionale, commette qualche errore di troppo in trave che compromette la gara. Nonostante questo, con determinazione riesce a portare a termine gli altri attrezzi nel migliore dei modi, concludendo con una parallela al limite della perfezione. Chiude al 37° posto.

È stato un campionato molto lungo ed intenso, tutte le ginnaste hanno presentato esercizi molto competitivi con difficoltà che fanno ben sperare per il futuro. Commentano così gli istruttori Paride Piattoli e Mariana Jorge “Partecipare alla finale nazionale è un grande privilegio, significa gareggiare al fianco delle stelle del futuro, camminare al loro fianco per provare a ritagliarsi un posto in prima fila è un’opportunità riservata a pochi”.

Seguici